lunedì 19 settembre 2011

Un po' di ricamo

Ho scoperto che mi piace molto fare e regalare i cuscinetti portafedi per i matrimoni. E' un lavoro non molto lungo e lo trovo un pensiero affettuoso.
Qualche anno fa avevo ricamato questo:


A fine luglio si è sposata una mia collega, e le ho ricamato con grande piacere un cuscinetto personalizzato col monogramma degli sposi.



Ho vinto la mia repulsione per il punto pieno trovando un compromesso. Ho seguito i consigli di Paola: ho disegnato i contorni a punto erba con il perlè n°8, ho riempito l'interno con file di punto erba, eseguito in modo da avere punti molto piccoli sul dietro e ben evidentisul davanti. Ho fatto ancora un po' di imbottitura con file di punti eseguiti sul primo strato, senza puntare nella stoffa, poi ho ricoperto col moulinè di seta a un filo. Non avevo mai usato questo filato (della Anchor): è molto lucido e morbido, secondo me adatto a questo punto.
La scelta dei nastrini è stata un po' travagliata, perchè la stoffa e il ricamo non sono nè bianco candido nè avorio; alla fine ho optato per il gros (dopo aver scartato l'organza e il raso):



Come presentarlo? Fare un pacchetto mi sembrava banale, una scatola di misura era introvabile, allora, ricordando un'invenzione di Paola, l'ho confezionato così:



Ho tagliato un foglio di Bristol come se fosse una busta aperta, poi ho fatto due tagli nelle due parti superiori, ho piegato, infilato il nastrino e annodato. Sembra un po' la confezione di una torta, ma è comoda per queste cose delicate e di forma non regolare.

Avete notato la sfilatura intorno al cuscinetto? Quella me l'ha insegnata Elisa. Sono una che recepisce molto!!!
Mi piace perchè è veloce e d'effetto.
Ho fatto il punto quadro in alto e in basso, togliendo due fili e lasciandone 4, poi ho sfilato per la parte centrale circa 5 mm (6 fili).
Si lavora in verticale, cominciando a sinistra, si fanno due punti festone da sinistra a destra sulle due prime barrette:




Poi si scende con il filo di una barretta



E si fanno due punti festone da destra a sinistra (il primo vicino al margine, il secondo centrale)


Poi si scende di un'altra barretta e si fanno pue punti festone da sinistra a destra.
Ecco il risultato:



credo che sia carina anche fatta con filo colorato

7 commenti:

  1. complimenti, davvero bello ed elegante

    RispondiElimina
  2. It's beautiful i love it.Marie-Claire

    RispondiElimina
  3. Allora sei anche un'esperta ricamatrice! I porta fedi sono squisiti, non ci sono altre parole.
    Sei bravissima coi tuoi punti precisi e il disegno è semplice e di gran gusto.
    Ottima idea anche la 'scatola', a volte non si sa proprio come incartare qualcosa e questo è un sistema veloce e carino.

    RispondiElimina
  4. Ituoi cuscini sono veramenti belli mi ha colpito in modo particolare il secondo e come lo ai confezionato Complimenti
    Ciao Silvana

    RispondiElimina
  5. Che belli che sono viene voglia di risposarsi solo per poterli avere!!!!! Valeria

    RispondiElimina
  6. belli i cuscini, e grazie dell'idea della scatola devo giusto confezionarne uno per primavera...........

    RispondiElimina
  7. hola Marie Claire ,he visto tus cogines de boda ,son muy bonitos ,me gustaria aprender hacerlos sobre todo como los terminas para poner el relleno , se va a casar mi hija y me gustaría hacerselo , ¿ me ayudarias a hacerlo ? Te lo agradeceria mucho MUCHAS GRACIAS

    Mi correo es pilarorusco@hotmail.com

    RispondiElimina