lunedì 7 maggio 2012

Tutorial 2: Reticella Bookmark: merletto ad ago geometrico Parte 2

Dopo aver impostato il cartoncino di sostegno, con i punti d'appoggio, cominciamo il lavoro.
Iniziamo da 1 (io ho fissato il filo su lretro e sono uscita in 1), poi ci portiamo a 2, passando per O e per tutti i punti d'appoggio che troviamo sul nostro cammino; agganciamo il filo al punto d'appoggio che si trova al numero 2, poi facciamo il contorno, in senso orario, andando a 3, 1, 4 e torniamo a 2.


In 2, oltre a passare sotto al punto d'appoggio, agganciamo anche il filo già teso in diagonale, poi torniamo a 1, anche qui passiamo sotto al contorno e al punto d'appoggio, poi torniamo a 2. Sul tratto 1-2 ora avremo tre fili, una barretta completa, quindi possiamo iniziare a ricoprirla a cordoncino. Lavoriamo solo il tratto 2-O, perchè il tratto rimanente (O-2) costituirà la nostra via d'uscita.
Facciamo a cordoncino il primo tratto (mi accorgo ora che ho messo le lettere all'ovalino vicino a 1), fino ad incontrare l'inizio dell'ovalino. L'ovalino è fatto a punto festone, quindi dovremo lavorarlo in senso contrario rispetto al cordoncino (festone: da sinistra a destra, cordoncino : da destra a sinistra), perciò dobbiamo ruotare il lavoro.
Ecco uno schema:

Cordoncino
Cordoncino con lavoro ruotato, in posizione per iniziare il festone
Iniziamo a fare il punto festone:





Facciamo 8 punti, piuttosto lontani l'uno dall'altro, perchè dovremo farne altrettanti dall'altra parte, incastrati come i denti di una zip. Lasciamo tra un punto e l'altro uno spazio equivalente allo spessore del filo.



Ecco lo schema: in blu i punti a cordoncino, in rosso i punti festone:


Ora lanciamo il filo d'imbottitura del secondo giro, puntando nel primo dei punti festone:


Facciamo il secondo giro di punto festone, questa volta imbottito, che in questo caso comprenderà solo 7 punti, conferendo al lavoro una forma ovalare:











La prima metà dell'ovale è finita, ora dobbiamo spostarci nell'altro verso, per fare la seconda parte; facciamo un punto di sopraggitto nell'ultimo punto del primo giro:


E ci portiamo sul versante opposto dell'ovalino:



E facciamo anche qui otto punti festone, posizionando il filo tra un punto e l'altro del primo giro della parte controlaterale: 



Facciamo i due giri uguali alla prima parte:


A questo punto ci troviamo dalla parte iooista dell'ovalino rispetto alla barretta che dobbiamo ricoprire a cordoncino, perciò ritorniamo indietro con un piccolo sopraggitto sui punti dell'ultimo giro:



Arrivate in fondo all'ovale, ruotiamo di nuovo il lavoro e siamo pronte a riprendere il cordoncino sulla barretta:




Uno schema del lavoro completo: in giallo il sopraggitto:


Si può procedere anche in modo leggermente diverso: alla fine della prima parte, si torna indietro con il sopraggitto, si passa dall'altra parte e si lavora la seconda parte a punto festone da destra a sinistra (nel verso contrario rispetto a quello cui siamo abituati); una volta finito il secondo giro, si torna indietro a sopraggitto e si procede come abbiamo spiegato nel nostro caso.
In questo modo entrambe le parti dell'ovale sono ripassate a sopraggitto, cosa che a volte aiuta a rendere il margine più regolare; in compenso però, le due parti dell'ovale non sono lavorate nello stesso verso. Ognuna può scegliere il procedimento che ritiene migliore.

Una volta ripreso il cordoncino, si prosegue fino al centro (O), poi si traccia l'altra diagonale ( O -3 - 4 -3), poi si ripassa a cordoncino il tratto 3-O facendo l'ovalino, poi si porta il filo a 4 e si ritorna al centro facendo il cordoncino con l'ovalino.

Come sempre, QUI trovate la pagina scaricabile in PDF

1 commento:

  1. Me gusta mucho el Encaje de Aguja, aunque todavía no he trabajado con esa técnica. Me parece que has hecho una presentación preciosa. Gracias por compartirlo.

    RispondiElimina