domenica 14 dicembre 2014

Concorso "Un merletto per Venezia"

Qualche mese fa il Museo del Merletto di Burano ha indetto un concorso a tema "Pace", rivolto a merlettaie ad ago ed a fuselli; le opere selezionate verranno esposte in una mostra nei primi mesi del 2015 e i pezzi vincitori entreranno a far parte della collezione permanente del Museo.
Potevo non partecipare?
Ho iniziato subito a meditare come sviluppare il tema, che non mi era per nulla congeniale, ma proprio per questo mi attraeva perchè rappresentava una sfida.
Alla fine ho deciso di fare un lavoro un po' diverso dal solito, merletto ad ago montato su una cornice in carta da acquerello.

 
 
Mi sono ispirata agli omini di Keith Haring, ne ho disegnati cinque, a rappresentare i cinque continenti, diversi nel colore, punti, materiali e posizione, ma uguali come forma, connessi con dei fili alla cornce, che rappresenta il nonstro Pianeta. Il titolo è "Diversi, uguali"
 
Il primo omino, quello giallo:
 
 
è in cotone tinto artigianalmente, lavorato a punto festone doppio imbottito (sacola), con buchini irregolari come disposizione e dimensioni.
 
 
Il secondo omino l'ho lavorato con seta Faro, in qualche punto imbottita con filato di Olver Twist, un cordonetto in seta e lurex.
 
L'omino verde è stato lavorato con cordonetto di seta di Ildico Dornbach (il mio filato preferito!) a rete, usando il Punto Chiaro dell'aemilia Ars (punto festone annodato), eseguita in modo estremamente irregolare.
 
Omino rosa:
 
Anche questo eseguito con seta di Ildico Dornbach, a tratti imbottita con filato di Oliver Twist, sempre con un mix di punti, con prevalenza di punto festone doppio (sacola), righe di punto festone doppio ripassato (l'effetto rete nel torace, con variazione nella direzione dei punti per sagomare il torace e le gambe.
 
Ultimo:
 
eseguito sempre con seta, a rete a punto festone annodato, irregolare, ma con direzione dei punti conservata, e piccoli pois eseguiti con gruppi di punto festone annodato ravvicinati.
 
Per rendere più stabile la forma dei merletti ho inserito nell'imbottitura del contorno un filo metallico da bigiotteria.
 
QUI potete vedere le foto di tutte le opere presentate al concorso; purtroppo le immagini non sono di qualità ottima, ma si riconoscono alcuni capolavori.
Il 23 dicembre verranno proclamati i lavori vincitori, selezionati per restare nella collezione permanente del Museo.
 
 
 

6 commenti:

  1. complimenti sono senza parole un'idea originale lavorata con una precisione unica
    spero che tu vinca
    ancora complimenti
    silvana

    RispondiElimina
  2. Cara Silvia, ogni volta superi te stessa. L'idea è originale, mi piacciono questi omini così diversi e così uguali.
    Anche io spero che al tuo lavoro venga dato il giusto riconoscimento: tienici informate!

    RispondiElimina
  3. Uno è più bello che l'altro! Complimenti!!!!

    RispondiElimina
  4. Absolutely stunning! Wishing you all the best!

    RispondiElimina
  5. Bello! lo considero uno tra i migliori e tra i più originali, sia come lavorazione sia come espressione del concetto di pace. In bocca al lupo.

    RispondiElimina
  6. Parabéns, belissímo trabalho.
    Elisabete

    RispondiElimina